titanbet-bonus-10-euro

Usa, casinò indiani: fatturato in crescita

Pubblicato In Rumors - da Il 6 marzo 2012

I casinò indiani in tutti gli Stati Uniti stanno superando le loro controparti commerciali: nella relazione sull’industria del gioco diffusa oggi, Alan Meister, un economista della società internazionale di consulenza economica di Nathan Associates Inc., scrive che anno su anno i ricavi sono aumentati dell’1% al casinò indiani della nazione nel 2010. Nello stesso periodo i ricavi sono diminuiti dello 0,1% al casinò commerciali a livello nazionale, ha riferito Meister.

Casinò indiani hanno goduto di un’impressionante crescita del 15% nei primi anni 2000 e il rapporto mostra che, mentre i ricavi e il gioco d’azzardo si sono stabilizzati negli ultimi anni, sono in gran parte sopravvissuti alla crisi economica con un solo anno in cui i ricavi diminuiti.

I casinò indiani hanno avvicinato i luoghi di gioco ai clienti in modo da non dover viaggiare a Las Vegas o Atlantic City, NJ. “Quando i casinò sono più vicini, (i giocatori) ci vanno più spesso e spendono di meno (per visita) perché possono andare più frequentemente”, ha detto.

In tutto, la nazione conta 448 case di gioco gestite da 239 tribù e ha generato 26,7 miliardi dollari di fatturato dal gioco d’azzardo, secondo il rapporto. “Questo studio conferma che l’istituzione di un casinò è un’iniziativa di promettente sviluppo economico per la nostra tribù, i Taunton, e tutti i sud del Massachusetts”, ha detto Mashpee Wampanoag Tribal, presidente del Consiglio Cedric Cromwell.

Secondo il rapporto, l’Alabama ha mostrato il più grande guadagno in entrate dei casinò indiani nel 2010 con un incremento del 61%, mentre le strutture del Nord Carolina ha subito un calo del 7%. In Connecticut, in cui Foxwoods e Mohegan Sun sono grandi giocatori, i ricavi sono aumentati del 4%.

Tags: casinò