titanbet-bonus-10-euro

Calcolare gli outs e odds per vincere al Poker online

Pubblicato In Poker - da Il 24 febbraio 2009

party-poker-totti

Chi gioca al poker online avrà sentito spesso parlare di Outs e Odds ma per molti possono sembrare dei termini difficili da comprendere e da digerire.

In questo articolo vi spieghiamo in parole semplici cosa sono gli Outs e Odds e quanto può essere importante conoscerli quando si gioca al poker online.

Gli Outs mostrano le possibilità di vincita:  gli outs sono le carte che possono aiutare a migliorare la mano, trasformandola nella combinazione vincente presunta.

Ad esempio: un giocatore siede in late position, quattro avversari hanno puntato (call). Il giocatore ha in mano K di picche e 10 di picche e ha puntato. Il flop mostra sul tavolo un A di picche, 3 di picche e
2 di fiori. Per ottenere la mano vincente prevista, serve ancora una carta di picche. Poichè nel mazzo ci sono 13 carte per ogni seme e il giocatore ne ha già quattro, gli altri nove picche sono i suoi outs.

Gli outs aiutano a calcolare la probabilità con la quale si può vincere il gioco.

Snai Poker

L’ammontare della probabilità viene indicato con numeri compresi tra zero e uno dove 1 significa 100% e 0 significa 0%.

Nell’esempio questo significa: con il flop il giocatore conosce cinque carte, 47 sono quindi sconosciute. Poichè ci sono nove carte possibili che aiutano a realizzare la mano vincente prevista, la probabilità si
calcola in questo modo:
9 outs / 47 possibilità = 0,1914

Quindi il giocatore in questo caso ha circa il 36% di probabilità di chiudere il colore.

Un piccolo consiglio: c’è una formula matematica per calcolare gli outs.
Moltiplicare per 4 il numero degli outs al flop o per 2 al turn. Si ricava approssimativamente la probabilità in percentuale di migliorare le proprie carte.

Gli odds mostrano le probabilità: con odds si intendono le probabilità di ricevere una delle carte out mancanti.

L’odds si calcola dividendo il numero degli out per il numero delle carte ancora sconosciute.

Come spiegazione usiamo l’esempio precedente.
Dopo il flop, il mazzo è formato da 47 carte sconosciute. 38 di queste sono inutili.
Gli odds sono quindi 38 / 9
Se si semplificano i due membri, in modo che a destra ci sia un 1, si ottiene 4,22 / 1.

In pratica significa che in questa situazione, su cinque volte il giocatore perderà poco più di quattro volte e vincerà circa una volta sola.
Grazie al calcolo degli Outs e Odds si ha così un valido aiuto per decidere se restare in gioco oppure lasciare la mano.

Tags: odds , outs , terminologia poker , vincere poker