titanbet-bonus-10-euro

Le origini del Poker Omaha

Pubblicato In Poker - da Il 5 luglio 2010

titan-poker-italiano

L’attuale Poker Omaha è la sintesi di tre giochi molto simili tra loro, tutti diffusi in luoghi diversi dell’America a partire dai primi anni ’70.

A Detroit, Chicago e New York era in voga il Two by three, che prevedeva che i giocatori formassero il prorpio punto scegliendo obbligatoriamente due tra le loro cinque carte private e unendole a tre delle cinque carte comuni.

In alcuni Stati del Sud e del Nord-Ovest le carte comuni erano invece solo quattro, per un totale di nove carte tra cui scegliere, da qui il nome nine card di questa variante.

Poker Snai Bonus Vip 400 Euro

Una terza versione era presente a Omaha, capitale del Nebraska, con la differenza che lì le carte private erano solo due e andavano utilizzate entrambe.

Questa versione è oggi nota con il nome di Greek Hold’em e si differenzia dal Texas Hold’em in cui si può anche usare una sola carta privata, o addirittura nessuna.

Nel 1982 l’Omaha sbarcò a Las Vegas sotto forma di adattamento dei prededenti tre giochi: ci sono cinque carte private ma è obbligatorio utilizzarne solo due.

Il numero di carte private fu poi abbassato a quattro, perchè con cinque carte a testa non si poteva giocare in più di otto persone e da lì il Poker Omaha ha mantenuto fino a oggi queste regole.

Fonte: www.jokonline.it

Tags: poker omaha , regole omaha