titanbet-bonus-10-euro

L’Italia e Aams legalizza il Poker Online

Pubblicato In Poker - da Il 29 luglio 2008

E’ iniziato il conto alla rovescia per la legalizzazione del poker online in Italia: l’era del “proibizionismo” è finita! Da agosto infatti giocare al poker online è legale anche in Italia!

Questa notizia fa gioire soprattutto le Regioni del Lazio, Abruzzo e Campania dove c’è la più alta densità di giocatori e appassionati di Poker italiani.

L’AAMS, Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, entro il 15 agosto 2008 infatti darà ufficialmente il via libera ai tavoli da poker virtuali in Italia.

Certo ci saranno sempre delle limitazioni come ad esempio quella che non si potranno puntare più di 100 euro per mano però se si gioca in tornei dove parteciperanno centinaia o anche migliaia di persone le possibili vincite potranno essere lo stesso molto sostanziose.

In compenso la scommessa minima parte da 50 centesimi, quindi si potrà giocare anche per divertimenti e con pochi soldi senza rischi di perdere troppo denaro.

Snai Poker

Poker Snai si propone come il punto di riferimento per il Poker online legale in Italia. Grazie al suo software Playtech, il migliore in assoluto in tema di giochi online, garantisce massima sicurezza e serietà nelle vincite.

Prova subito Poker Snai e ricevi il Bonus di 111€, che è uno dei più ricchi in assoluto offerti dalle sale da poker online! Su Snai Poker trovi tantissimi tornei sit’n go tutti i giorni a tutte le ore con ricchissimi montepremi in palio!
Un esempio? La domenica alle 18:00 c’è il gran torneo con 50.000 Euro garantiti. E sempre la domenica alle 21:00 c’è il torneo Pokerino che mette in palio 10.000 Euro garantiti con soli 10 Euro di Buy In!

Dove li trovi tornei con premi così ricchi? Solo su Poker Snai!

La linea guida nell’organizzare e legalizzare il Poker online in Italia è gioco sicuro e responsabile garantito da AAMS, nel rispetto delle normative. Da non dimenticare l’importanza della competenza e della passione perchè il pokerista che ama giocare online è animato da vera passione.

In Italia sono davvero tantissimi gli appassionati del gioco del Poker online, soprattutto nella variante alla Texana ossia Texas Hold’em, che non vedono l’ora che questo loro sogno si realizzi e c’è tantissima attesa.

Secondo un indagine svolta da Agicos, un agenzia specializzata nel settore dei giochi d’azzardo e lotterie, già oggi in Italia ci sono 200 mila giocatori che giocano illegalmente al poker online su siti esteri.

Sempre secondo l’indagine pubblicata da Agicos entro il 2009 ci saranno circa 300 mila nuovi giocatori solo per i nuovi siti punto it.

Questi numeri fanno capire bene quale sia ormai la dimensione del poker texano, ossia quello reso famoso da Caressa e De Grandis su Sky tv, come fenomeno di massa in Italia e quanti appassionati lo seguono.

Già da qualche settimana sono online e funzionanti le poker room delle prime due aziende italiane, Gioco Digitale e Microgame, dove si può giocare legalmente senza soldi per ora.

Lottomatica, azienda leader in Italia nel settore della gestione di giochi e scommesse governata da AAMS, permette già a migliaia di giocatori di sedersi ai suoi tavoli da gioco virtuale e sfidarsi online ogni giorno davantia d un video di un Pc.

La formula di gioco è molto semplice ed è quella dei tornei di poker online che si svolgono in questo modo: si formano i tavoli da gioco virtuali con i giocatori che sono online e ci si sfida a distanza dovunque ci si trovi dal Trentino alla Sicilia.

Gianluca Ballocci direttore di Lottomatica fa notare che ” le iscrizioni crescono al ritmo di cinquecento nuovi giocatori al giorno”.

Secondo una stima il mercato mondiale del Poker online vale circa 24 miliardi di euro. Questo fa capire quanta attesa ci sia anche fra le aziende di Poker online che vogliono esserei in pole position appena il mercato sarà ufficialmente aperto. Da settembre in poi scenderanno in campo almeno 5 o 6 altre società che vorranno assicurarsi la loro fetta di mercato e giocatori.

Fabio Felici direttore di Agicos ha dichiarato in un intervista: “Secondo i nostri calcoli e sulla base delle esperienze internazionali verranno aperti circa 500 mila conti-gioco sui siti italiani. Quanto al mercato si dovrebbe aggirare attorno al mezzo miliardo di euro”.

Sempre una cifra rispettabile considerando che le casse dello stato incasserebbero circa 15 milioni di euro in più, visto che il fisco applicherà una “tassa” del 3% sulle somme vinte dai giocatori al Poker online.

Le regole dei giochi AAMS compreso il Poker online sono molto chiare e semplici e prevedono che ai vincitori sia garantita la vincita di almeno l’80% della posta in gioco, al fisco andrà il 3% mentre alle aziende e concessionarie di gioco andrà fino ad un massimo del 17%. Infatti se la concorrenza sarà dura la quota che potrà finire nelle tasche degli operatori potrebbe scendere facendo aumentare quella dei giocatori vincitori.

Tags: aams , giochi aams , poker legale , poker online , poker snai