titanbet-bonus-10-euro

Poker Cash Game: i vantaggi di giocare Short Stacked

Pubblicato In Poker - da Il 26 ottobre 2011

Chi gioca abitualmente a Poker Texas Hold’em No Limit in modalità torneo sa bene che la dimensione dello stack, ossia il numero delle chips a disposizione, non rappresenta da sola un indice della propria forza al tavolo.
Per sapere qual’è la propria forza effettiva al tavolo infatti bisogna fare un confronto tra la quantità dei gettoni che si hanno a disposizione con il valore che hanno i bui in quel preciso momento.

Quando i bui aumentano, anche gli stack più grossi permettono margini di manovra molto limitati mentre con cui bassi bastano poche chips per avere ampia libertà d’azione.

Nel Poker in modalità cash invece la situazione è molto diversa in quanto i bui non aumentano mai e soprattutto si può decidere quanti soldi mettere in gioco e scommettere in ciascuna sessione di gioco.

Quando ci si siede ad un tavolo cash di qualsiasi sala da poker online con licenza AAMS si apre una finestra che permette di selezionare la quantità di denaro con cui entrare in gioco.

L’importo di solito varia tra un minimo, che corrisponde a circa 30 volte il grande buio ad un massimo pari a circa 100 volte il valore del grande buio.
Quindi l’importo di denaro che si può mettere in gioco è indipendente dal bankroll che il giocatore ha a disposizione.

Al di là dell’aspetto economico, che si risolve semplicemente avendo l’accortezza di giocare sempre con un bankroll adeguato, la scelta della quantità iniziale di chips da acquistare rappresenta il primo e fondamentale approccio strategico al tavolo verde.

Esistono certamente i limiti imposti dalle sale da poker online ma si tratta di valore generali a cui tutti devono adeguarsi e che non possono conferire alcun tipo di vantaggio al singolo giocatore.

Nel Poker Cash Game live ad esempio lo stack minimo che si può acquistare corrisponde di solito a 20 o 30 volte il valore del grande buio mentre lo stack massimo equivale a 100 volte il grande buio.

Nel poker cash online il rapporto tra la soglia inferiore ed il livello di buio non è sempre uguale e in alcuni casi cambia anche all’interno del medesimo livello.

Andando nello specifico la cifra minima richiesta di solito per sedersi ad un tavolo con microlimiti pari a 0,02/0,05 euro è di solo 1,50 euro ovvero 30 volte il valore del grande buio.

In un tavolo da 10/20 euro invece il minimo di fiches acquistabile per entrare in gioco è pari generalmente a 1000 euro ossia 50 volte il grande buio.

Come vedete c’è una grande differenza di forza per il possessore di 100 volte il grande buio o avere a disposizione 30 volte quello stesso valore anche se in alcune specifiche occasioni quest’ultima condizione può essere addirittura più vantaggiosa.

Per iniziare a giocare a poker cash online possedere uno short stack ossia uno stack pari al minimo acquistabile comporta una serie di vantaggi.

Uno dei vantaggi principali che è importante soprattutto dal punto di vista psicologico, è che avendo a disposizione poche chips che corrispondono ad un controvalore in denaro piccolo, qualsiasi errore si commette comporterà in qualsiasi caso un danno economico limitato.

In parole semplici in questo modo non si rischierà mai di perdere troppi soldi e questa sicurezza ci permetterà di giocare più tranquilli ed esprimere al meglio il nostro gioco.

Un altro vantaggio importante nel giocare con uno short stack consiste nel riuscire a creare più facilmente quello che viene chiamato in gergo tecnico “dead money” che è il denaro lasciato sul piatto dagli avversari che non sono più in gioco in questa mano.

Il motivo si spiega in modo semplice: giocando con circa 30 bui a disposizione, se decidiamo di andare in all-in dopo il primo giro di puntate, possiamo far passare tutte le mani deboli che sono state limpate.
30 bui possono essere pochi se confrontati contro i 100 posseduti da chi gioca deep stacked ma sono comunque molti da coprire quando non si è disposti a investire più di tanto sulle proprie carte personali.

Ma c’è sempre la possibilità di venire chiamati in modo naturale e questo è il motivo per cui conviene adottare una condotta di gioco sostanzialmente chiusa.

Come vedete si può giocare a poker online anche in modalità cash senza dover per forza scommettere ingenti somme di denaro o mettere in gioco grosse cifre.
Giocare con short stack conviene per tutti sia più esperti che giocatori novizi che si avvicinano al cash in quanto permette di allungare l’esperienza di gioco senza correre il rischio di terminare il proprio bankroll e denaro prima del previsto.

Tags: poker cash , poker online