titanbet-bonus-10-euro

I tell nel Poker Live: segni rivelatori

Pubblicato In Poker - da Il 25 marzo 2009

titan-poker-italiano

Il tell è il linguaggio del Poker che abbiamo potuto vedere in tantissimi film: le leggendarie facce da Poker.

Spesso alla fine non è la mano migliore a vincere ma chi sa recitare meglio. Infatti mascherarsi e ingannare fanno parte del gioco del Poker.

Ma è possibile riuscire a nascondere così bene le proprie emozioni?
E’ possibile dissimulare completamente le proprie intenzioni, o più propriamente nel caso del Poker online dissimulare le proprie mani?

La scienza dice di no, poichè noi tutti, consapevolmente o meno, usiamo moltissime mimiche che accompagnano la comunicazione.

full-tilt-poker

Ed è in particolare nel campo delle emozioni che mostriamo, spesso inconsiamente, brevissimi segnali che svelano aspetti della nostra vita interiore.

Ad esempio, brevi segnali nei momenti di collera si manifestano in modo spontaneo e involontario, spesso questi segnali sono visibili solo per frazioni di secondo e sono praticamente impercettibili per occhi inesperti.

Non si devono mai scommettere tutti i propri averi se il viso dell’avversario fa improvvisamente movimenti rivelatori.

Con tell si intendono tutti quei piccoli segni che possono svelare se un avversario sta bluffando o se ha una mano molto forte. Sono segni quali ad esempio mordersi le labbra, iniziare a sudare o agitare le gambe.

Può dunque valer la pena tenere gli occhi ben aperti e osservare attentamentegli avversari quando si sta giocando.

party-poker-totti

Questi sono i tell più rilevanti quando si gioca a Poker dal Vivo:

Nessun contatto con gli occhi: quando mentono molte persone non riescono a guardare gli altri neglio occhi. Di solito un giocatore che evita di guardarvi negli occhi sta bluffando.

Chiacchieroni: un avversario che parla moltissimo ma che poi smette improvvisamente può aver ricevuto una mano forte. Questo vale naturalmente anche per chi di solito parla poco e improvvisamente inizia a chiacchierare.

Come si siede: spesso si riconosce una mano forte quando l’avversario si raddrizza quasi impercettibilmente sulla sedia. Questo è un segnale che vi può far risparmiare molto denaro.

Quantità delle chips: Un avversario che cerca di mettere sul tavolo il maggior numero possibile di chip di poco valore sta bluffando. Il numero delle chips infatti fa sembrare la scommessa più alta.

Pessimi attori: Se sentite un sospiro esagerato o vedete uno sguardo triste o altri segni che inchiodino apertamente un momenti d’impotenza, abbandonate il gioco.

Tremore alle mani: per alcuni giocatori un segno che hanno una mano forte può essere anche un leggero tremore alle mani.

Chips sulle proprie carte coperte: ci sono giocatori che mettono inconsapevolmente una o più chips sulle proprie carte quando sono buone.

Tags: tell poker , trucchi poker , vincere poker