titanbet-bonus-10-euro

Le progressioni alla Roulette: considerazioni generali

Pubblicato In Roulette - da Il 11 aprile 2012

La maggior parte dei giocatori che inizialmente si è avvicinato al gioco della Roulette ha cominciato a giocare a massa pari senza avere alcuna cognizione del gioco e sperando di vincere facendo ricorso alla dea bendata.

Ma se uno inizia a voler comprendere e studiare il gioco della roulette, si imbatte prima o poi nelle cosiddette progressioni. Vediamo da dove nasce l’idea e cosa comporta il loro utilizzo.

L’idea originaria della progressione nasce innanzitutto dalla presenza dello zero, la cosiddetta “tassa” del Casino, che impedisce al giocatore la vincita a massa pari.

Infatti dopo che all’inizio non si riesce a vincere, il giocatore che si è voluto informare sul gioco, arriva a pensare alla martingala o alla montante.

In pratica si tratta di uno schema di gioco caratterizzato dall’aumento in progressione della puntata, in modo da rendere nulli i colpi negativi e riuscire quindi a vincere.

A volte, soprattutto all’inizio, le progressioni riescono a far realizzare delle vincite, e quindi le si considerano ottime, ovvero aver trovato facilmente il sistema per battere la roulette. Ma presto arriva la combinazione che ci fa “saltare”, come si dice in gergo, ed arriva la prima delusione.

Il giocatore appassionato del gioco, vuole capire dove sbaglia ed allora studia subito un’altra nuova progressione, la prova a testare per vedere che resa può avere, e cercare di trovare quanto meno un metodo che gli consente di allungare più possibile i tempi del “salto”: l’importante è essere a fine mese in positivo, non importa  se alcune sessioni si chiuderanno in perdita.
Già questo è un notevole passo avanti nella lotta contro la Regina del Casino.

Il problema su cui sbattono molti è il riuscire a trovare una modo per proporzionare le puntate: ad esempio alcuni giocatori puntano sulle progressioni in vincita (ovvero  aumentare la puntata ad ogni colpo vinto invece che ad ogni colpo perso), ma quando fermarsi? Ecco un’altra domanda senza risposta o con argomentazioni che non stanno in piedi.

Andiamo ad evidenziare che secondo noi, le progressioni hanno il loro limite soprattutto nell’importo massimo che può essere giocato ad un tavolo: sono sufficienti delle sequenze negative per toccare il limite permesso dalla casa da gioco, oltre il quale non è possibile puntare.

Infatti occorre sottolineare che nell’applicare una progressione occorre possedere capitali ingenti,  particolari attitudine psicologiche ed ovviamente, come anticipato, bisogna sapere in anticipo l’importo massimo consentito al tavolo.

Quindi prima di entrare nello studio di una progressione, occorre partire tenendo in considerazione di tutti gli elementi accennati in precedenza.

Il nostro consiglio è di testare sempre qualsiasi progressioni for fun, per verificare la loro tenuta, come ad esempio utilizzando il software offerto da 888 Casino, uno dei migliori casino legali AAMS.

Eventualmente se non siete ancora registrati, potete approfittare di un fantastico Bonus di Benvenuto del 50% fino a 100 Euro, oltre alla possibilità di giocare ai famosi Affari Tuoi e The Money Drop, di cui 888 Casino ha l’esclusiva.

Come sempre vi auguriamo buon divertimento!

Tags: Progressioni Roulette